Appuntamenti

In questa sezione sono presenti gli appuntamenti disponibili e organizzati dall'Osservatorio Astronomico Torre Luciana.

Verifica sempre che la manifestazione non sia stata annullata per maltempo o per qualsiasi altro motivo.

Telefono attivo dalle 18:00 alle 21:00 e durante tutte le manifestazioni 3887360800.


foto Orione: scrigno di nebulose, la Via Lattea invernale

Orione: scrigno di nebulose, la Via Lattea invernale

Sabato 16 Dicembre 2017 alle ore 21:00

Ammiriamo il meraviglioso cielo invernale

Continua ...

foto Cielo d\'autunno, ritorna Orione

Cielo d'autunno, ritorna Orione

Sabato 25 Novembre 2017 alle ore 21:00

La serata si apre con il nostro satellite vicino al tramonto, con mag. -9,8 e illuminato al 42% nella costellazione del Capricorno (un giorno prima del primo quarto). Salendo lungo l’eclittica troviamo il pianeta Nettuno nell’Acquario; ancora più in alto, nei Pesci, possiamo osservare Urano. Tutti gli altri pianeti, esclusi Mercurio e Saturno, si trovano nel cielo antelucano, con Marte di mag.1,7 che sorge alle 2:43; Giove, di mag. -1,6, alle 4:20 e Venere, splendida a -3,9 che si leva alle 5:28. Il nostro meridiano coincide alle 21:00 con il cerchio orario di Ascensione Retta 2h. Il grande quadrato di Pegaso ha passato il meridiano e allo zenith abbiamo la stella quadrupla Gamma Andromedae. Scendendo in declinazione troviamo il piccolo Triangolo, l’Ariete,...

Continua ...

foto MOON WATCH PARTY.  Serata nazionale UAI  Observe Moon light

MOON WATCH PARTY. Serata nazionale UAI Observe Moon light

Sabato 28 Ottobre 2017 alle ore 21:00

Serata del 28/10/2017: La luce della Luna e il cielo”acquatico”autunnale. La Luna è in Capricorno, prossima alla stella Theta Capricorni, con magnitudine -10,6 e fase al 59,2%, un giorno dopo il Primo Quarto. Un terminatore ricco di dettagli, caratterizza le osservazioni, con suggestive immagini da sorvolo lunare godibili con vari strumenti ottici . Anche un comune binocolo terrestre, potra' essere utilizzato per identificare le formazioni geologiche principali come : Mari , Valli, Altipiani e i maggiori crateri . Causa l'assenza di atmosfera sul suolo lunare , con vari strumenti astronomici ,e' possibile ammirare l'enorme numero di crateri da impatto , causato da meteoriti , e dal l'antichissima attivita' vulcanica . Questa terminata ormai da tempo ,...

Continua ...

foto Il cielo dell\'equinozio

Il cielo dell'equinozio

Sabato 23 Settembre 2017 alle ore 21:30

    Serata del 23/9/2017: ”il cielo dell’equinozio”    L’equinozio d’autunno è avvenuto ieri 22/9 alle 21:02 con l’ingresso del Sole nella costellazione della Vergine. Il triangolo estivo ha appena passato il meridiano e Deneb è ancora vicina allo zenith: la fascia della Via Lattea descrive un cerchio massimo da Nordest a Sudovest mentre le costellazioni australi stanno scomparendo. Il mezzocielo a Est del Cigno è dominato da Pegaso, il cavallo alato capovolto che introduce il mito di Perseo. L’asterismo caratteristico di Pegaso è il “grande quadrato”. Ci stiamo nuovamente allontanando dalla fascia della Galassia e diventano via via più visibili gli oggetti di cielo profondo esterni. A Nordovest di Enif (=Epsilon Pegasi), troviamo a circa 3-4 gradi di...

Continua ...

foto La Luna e Saturno  - Verso l\'equinozio

La Luna e Saturno - Verso l'equinozio

Venerdì 01 Settembre 2017 alle ore 21:30

La Luna e Saturno, i nostri vicini planetari, sono entrambi bassi a Sud-Ovest, con Saturno più vicino al tramonto fra le stelle di Ofiuco. La Luna è in fase gibbosa crescente e illuminata all’81% con mag.-11,3. Il segmento che unisce i due “pianeti”, secondo la definizione greca, attraversa esattamente la zona più ricca della nostra galassia, limitata all’orizzonte Sud dallo Scorpione, con Antares,M4, M6 e M7 di cui si può tentare l’individuazione. Al di sopra di questi, fino ad arrivare a M11 nello Scudo e alla coda dell’Aquila, si è immersi nella fantastica regione del Sagittario, con i suoi famosi oggetti di cielo profondo. A Est della Luna si apre il ciclo ”acquatico” di origine assira, con costellazioni grandi e deboli: Capricorno, Acquario e...

Continua ...

foto Col naso all\'insù: le Perseidi 2017 e le piccole costellazioni estive

Col naso all'insù: le Perseidi 2017 e le piccole costellazioni estive

Sabato 12 Agosto 2017 alle ore 21:00

Quest’anno l’apparizione dello sciame meteorico delle Perseidi (derivante dalla cometa a breve periodo Swift-Tuttle 1862 III), è offuscata dalla presenza del nostro satellite che sorge in fase calante poco dopo le 23:00, ostacolando l’osservazione delle stelle cadenti il cui massimo è previsto nelle prime ore del 13/8. La fase lunare è il 73% e la magnitudine 11,1 su 12,00 della Luna piena. Il radiante, cioè il punto dell’apparente irradiazione delle meteore è poco a Est di Eta Persei. Il nostro pianeta attraversa la scia di pulviscolo lasciato dalla cometa circa fra il 15/7 ed il 24/8, con il massimo fra il 9 ed il 14 agosto. Solitamente il picco degli avvistamenti (ZHR=Zenithal Hourly Rate / quota oraria zenitale), è di 60-100 meteore all’ora. Oggi,...

Continua ...

foto Calici di Stelle a Greve in Chianti e a San Casciano

Calici di Stelle a Greve in Chianti e a San Casciano

Giovedì 10 Agosto 2017 alle ore 21:00

Saremo ospiti alla manifestazione Calici di Stelle a Greve in Chianti in piazza Matteotti e a San Casciano presso il parco del Poggione, per osservare Giove e Saturno con i nostri telescopi. Quest’anno l’apparizione dello sciame meteorico delle Perseidi (derivante dalla cometa a breve periodo Swift-Tuttle 1862 III), è offuscata dalla presenza del nostro satellite che sorge in fase calante poco dopo le 23:00, ostacolando l’osservazione delle stelle cadenti il cui massimo è previsto nelle prime ore del 13/8. La fase lunare è il 73% e la magnitudine 11,1 su 12,00 della Luna piena. Il radiante, cioè il punto dell’apparente irradiazione delle meteore è poco a Est di Eta Persei. Il nostro pianeta attraversa la scia di pulviscolo lasciato dalla cometa circa...

Continua ...

foto Cielo d’estate: i pianeti e il Triangolo Estivo

Cielo d’estate: i pianeti e il Triangolo Estivo

Venerdì 28 Luglio 2017 alle ore 21:00

Per quanto riguarda i fenomeni connessi al Sistema Solare, prosegue l’apparizione vespertina di Mercurio, che raggiungerà la massima elongazione orientale il 30/7 e che oggi tramonta alle 19:46. Il messaggero degli dei si trova in congiunzione con Regolo (Alpha Leonis), poco a Sud della stella. La Luna, prossima al tramonto è sull’equatore celeste in congiunzione con Giove (mag. 1,8) poco a Ovest di Spica, e Saturno domina il cielo estivo fra le stelle di Ofiuco. Oggi si presenta anche il massimo dello sciame meteorico delle Delta Aquaridi Sud (A.R. 22h 36m; decl. -17°; ZHR 11,4). Passando al cielo che fa da sfondo alle evoluzioni dei nostri “vicini planetari”, possiamo proseguire risalendo dal tesoro del Sagittario e spostandoci verso la debole...

Continua ...

foto Occhi su Saturno,  serata nazionale UAI - Il \

Occhi su Saturno, serata nazionale UAI - Il "Signore degli Anelli" e l'Oro della Galassia

Sabato 01 Luglio 2017 alle ore 21:00

In questo periodo di inizio estate, dal nostro punto di osservazione, cioè il lato notturno della Terra, il protagonista indiscusso è il pianeta con gli anelli, che ha da poco passato l’opposizione (avvenuta il 15/6) e può essere osservato per tutta la notte fra le costellazioni “zodiacali “ di Ofiuco e Sagittario. Saturno si trova vicino alla stella Csi Oph, e Ofiuco, il “serpentario”, è costellazione zodiacale, anche se non riconosciuta, perché è attraversata dall’eclittica per un tratto maggiore di quanto non avvenga per il vicino e bellissimo Scorpione. Saturno, dunque. Il padre di Zeus, il dio del tempo, Kronos, si trova fra le stelle del Serpentario, a circa 1,3 miliardi di Km dalla Terra. Il pianeta è stato ultimamente al centro dell’attenzione...

Continua ...

foto Il Sagittario, guardando verso il centro della Via Lattea

Il Sagittario, guardando verso il centro della Via Lattea

Venerdì 23 Giugno 2017 alle ore 21:00

Col progredire della stagione, all’inizio dell’estate, la luminosa fascia della Via Lattea, che avvolge il cielo secondo un cerchio massimo irregolare, ci ripropone gli splendidi oggetti del cielo profondo associati al disco galattico. Il meridiano alle 21:00 è dominato dalle contigue costellazioni di Bootes a Ovest ed Ercole a Est. La brillante stella Gemma (Alpha Coronae Borealis) sta “sospesa” in mezzo. Direttamente a Sud di Ercole troviamo la vasta costellazione del Serpentario (Ofiuco, dal Greco). Questa ha la caratteristica di “dividere” in due parti il serpente che regge con le braccia. A Sud di Gemma troviamo la testa del Serpente (Serpens Caput), con la stella principale (Alpha=Unukalhai), la più brillante di un piccolo asterismo di 4 stell...

Continua ...