Ancora sul blocco delle attività dell'osservatorio

Venerdì 31 Dicembre 2021 alle ore 22:15


Alle luce dell’ultimo DL del 22 Luglio 2021, lo stato di emergenza nazionale è stato prorogato al 31 Dicembre, rimane pertanto impossibile riprendere le normali attività dell’osservatorio.

Ad aggravare quanto sopra c’è la situazione ex Sacci, proprietaria anche dell’immobile di Torre Luciana che adesso fa capo al gruppo Buzzi Unicem: causa “crisi del cemento” è stata annunciata la chiusura degli impianti adiacenti all’osservatorio e non si sa quale potrà essere l’evoluzione, attualmente lo stabilimento è in stato di occupazione da parte delle maestranze.

L'osservatorio di Torre Luciana è situato sul limitare della zona estrattiva e dello stabilimento cementizio, causa covid da oltre un anno non viene effettuata manutenzione ed è pertanto pericoloso entrare.

Oltretutto, è una zona per la quale non esiste ancora alcun accordo di utilizzo pubblico con la nuova proprietà, per cui chi entra potrebbe anche essere denunciato per violazione della proprietà privata.

Non ci sono date sulla possibile ripresa delle osservazioni, speriamo solamente che tutta questa situazione evolva in bene quanto prima.

Osservatorio Torre Luciana



Condividi su: